sabato 14 marzo 2015

La mia verità sul self-publishing

È passato ben più di un anno da quando commentavo un articolo del Corriere della Sera sul mio blog. Non so se quel giornalista abbia rivisto le sue posizioni: non credo e, forse, nemmeno mi interessa. Non si può essere tutti d'accordo, ci mancherebbe. Secondo lui, gli autori auto-pubblicati sono una massa di narcisisti indisciplinati, incapaci di adattarsi al meccanismo di selezione imposto dall'editoria tradizionale (o, direi, imposto da una serie di personaggi che difende la propria posizione) che lui rappresenta e nella quale è ben compreso, oltretutto (gli stessi autori) colpevoli di mimetizzare quello di vero talento nel polverone della massa egoista.

La Zipporo Direct, nata per riunire i miei libri sotto un unico marchio

L'uomo di Alcatraz, il costo della coerenza

Robert Stroud (Burt Lancaster) è condannato a nove anni di prigione per l'omicidio di un uomo che aveva picchiato una prostituta. Sil...