Etichette

recensioni (56) selfpublishing (45) kindle (36) kobo (36) onwriting (34) indie (33) scrittura (32) thriller (31) selfpub (29) giallo (19) cinema (13) film (13) fantascienza (11) leggere (10) sciencefiction (10) scrivere (8) SecondaGuerraMondiale (6) shoah (6) romanzistorici (5) Fiction (4) Stephen King (4) amazon (4) autoeditoria (4) ebrei (4) fatalflaw (4) fumetti (4) graphicnovel (4) carabinieri (3) distopia (3) mistery (3) umorismoebraico (3) 22/11/1963 (2) 25aprile (2) 6/6/1944 (2) AmandaKnox (2) Camilleri (2) EXTRAVERGINEDAUTORE (2) Eichmann (2) IIGuerraMondiale (2) JohnGrisham (2) KDP (2) KenParker (2) Meredith (2) Montalbano (2) RICCARDOBRUNI (2) Resistenza (2) SELFPQ16 (2) Yara (2) autopubblicazione (2) ebraismo (2) genialità (2) giornatamemoria (2) mitvah (2) procedural (2) procedurale (2) recensire (2) review (2) teatro (2) witz (2) 007 (1) 11/22/1963 (1) 16/10/1943 (1) 1992LaSerie (1) 7/10/1973 (1) AldoMoro (1) AndrewGarfield (1) ApolloCreed (1) AttimoFuggente (1) BarrieraInvisibile (1) Bauer (1) Ben Hur (1) Bossetti (1) BostonGlobe (1) Bouchercon (1) BrigateRosse (1) CaptainFantastic (1) CaseyAffleck (1) Charlton Heston (1) ChiaraAppendino (1) ClaudioSantamaria (1) Corruzione (1) Dallas (1) DelittoMoro (1) DesireePedrinelli (1) EichmannShow (1) EmmaStone (1) Episodio VII (1) Erba (1) Fabiola Gravina (1) ForzaItalia (1) GabrieleMainetti (1) GeneKelly (1) George Gershwin (1) George Lucas (1) Gioadebonis (1) GrayMountain (1) HacksawRidge (1) Harendt (1) HermannMelville (1) IleniaPastorelli (1) InTheHeartofTheSea (1) Inchieste (1) Isola Misteriosa (1) James Bond (1) JeegRobot (1) John Kennedy (1) John le Carré (1) JohnWick (1) JuliaRoberts (1) Julio Verne (1) KennethLonergan (1) King Kong (1) Kong (1) La Scelta (1) La Spia Perfetta (1) LaLaLand (1) LaZonaMorta (1) Le Carré (1) Lee Harvey Oswald (1) LegaNord (1) Lettricealcontario (1) Lew Wallace (1) Lingotto (1) LucaMarinelli (1) LuciaCantoni (1) ManchesterByTheSea (1) MelGibson (1) MobyDick (1) Moni Ovadia (1) Mossad (1) MostrodiFirenze (1) Musical (1) NathanielPhilbrick (1) Nazismo (1) NicolaGuaglianone (1) Normandia (1) Olindo (1) Oscar (1) PUBBLICARE (1) Pacciani (1) PaoloCucchiarelli (1) Philip K. Dick (1) PieroTony (1) PontealleGrazie (1) RaffaeleSollecito (1) RhomaG. (1) RockyBalboa (1) RonHoward (1) Rosa (1) RyanGosling (1) SalTo17 (1) SalonedelLibro (1) SarahScazzi (1) Sbarco (1) Skull Island (1) SkyTv (1) Soldato Ryan (1) Sollecito (1) Spielberg (1) Stallone (1) StarWars (1) Steven Spielberg (1) Tangentopoli (1) TheReader (1) TimBurton (1) USA (1) Unione Sovietica (1) ViggoMortensen (1) VincentMinnelli (1) aereo spia U2 (1) antisemitismo (1) attentato (1) balenabianca (1) banshee (1) betareading (1) blogger (1) capolavori (1) corsari (1) crichton (1) divisionecarriere (1) editoria (1) elena loewenthal (1) fiera del libro (1) formazione (1) guerra fredda (1) hachette (1) hollywood (1) indipendenza (1) israele (1) legalthriller (1) libri (1) lisbethsalander (1) maccartismo (1) millennium (1) musica americana (1) neilsimon (1) palestina (1) pirati (1) piùlibripiùliberi (1) processo (1) retro (1) romanzi (1) romanzo (1) sarah glidden (1) skyatlantic (1) smashwords (1) spionaggio (1) spotlight (1) spystory (1) sterminio (1) storia (1) supereroi (1) vescovi (1) yiddish (1)

lunedì 30 settembre 2013

"The Words", recensione

Non ricordo se c'è un termine per definire il genere: un film dove uno scrittore narra la storia di uno scrittore che ruba il manoscritto al suo autore.

venerdì 27 settembre 2013

3 ottobre a Salerno: intervento sul self-publishing all'evento COM:UNI:CARE Live Conference - Anakina.Blog

3 ottobre a Salerno: intervento sul self-publishing all'evento COM:UNI:CARE Live Conference - Anakina.Blog

Domande in cerca d'autore, II puntata

In attesa della VI puntata delle "Domande in cerca d'autore" (tocca a Giuseppe Scapola), approfitto per rispondere a una particolarmente interessante. Non ho potuto farlo finora perché era quella che avevo rivolto agli altri! Avevo chiesto ai miei impegnatissimi colleghi indie:
Quale aspetto della tua storia ritieni sia particolare rispetto agli altri libri dello stesso genere?
Oggi vorrei rispondere.
Credo che l'aspetto particolare della mia opera sia il personaggio più che la storia. Mi spiego meglio. Sono cresciuto vedendo magistrati, commissari e questori protagonisti di ogni fiction più o meno seria. I carabinieri venivano quasi sempre confinati al ruolo di comprimario, quando non di macchietta, buono per la tv dei ragazzi. In parte credo si tratti della volontà di dare dell'Arma un'immagine più familiare e rassicurante.
Ma a me è sempre piaciuto approfondire il lato umano del personaggio, con pregi, difetti, limiti come tutti noi e rivestirlo casomai di un'aura di nobiltà di coscienza. persone normali alle prese con le realtà aumentate della trama. Infine, credo ci sia un patrimonio di peculiarità nella vita professionale del maresciallo comandante di Stazione, che deve saper affrontare situazioni di ogni tipo con i mezzi a disposizione. Non è così ogni giorno per tutti?

mercoledì 18 settembre 2013

Nuova recensione!

Per quanto non faccia piacere, accetto il giudizio di questo lettore per un semplice motivo: contrariamente ai fake che circolano in rete con le loro motivazioni freudiane, Ele ha letto i racconti e ha motivato il suo giudizio in maniera stringata ma comunicativa; soprattutto, si capisce che li ha letti veramente.

2.0 su 5 stelle Monotono e poco avvincente17 settembre 2013
Acquisto verificato Amazon (Cos'è?)
Questa recensione è su: C'e' sempre un motivo, Maresciallo Maggio! (Formato Kindle)
Le storie in sé non sono male e nemmeno il personaggio. Solo è privo di vivacità. Poca suspance e narrazione lenta. Alla fine non posso dire che mi sia del tutto dispiaciuto ma sicuramente non mi ha dato lo stimolo a proseguire con altri libri la saga del Maresciallo Maggio.
Aiuta altri clienti a trovare le recensioni più utili 
Questa recensione ti è stata utile?  No

Grazie sconosciuto Ele per la tua sincerità, ne terrò sicuramente conto.

venerdì 13 settembre 2013

La prima recensione di "Gioco Pericoloso", di Giuseppe Cassano

4.0 su 5 stelle buono, consigliato.13 settembre 2013
Acquisto verificato Amazon (Cos'è?)
Questa recensione è su: Gioco Pericoloso, Maresciallo Maggio! (Formato Kindle)
Terzo libro, se non capisco male, della serie Maresciallo Maggio.
La tentazione di chi scrive in questo spazio è di fare il critico letterario, senza averne la capacità. Modestamente, da acquirente, leggo queste recensioni solo per capire se devo comprare il libro o no.
E' una esaltazione del buon senso italiano rappresentato dall'indomabile Maresciallo Maggio. Buona scrittura. Consigliato. E ti consiglio di leggere anche gli altri due, e di farlo in ordine di pubblicazione.

giovedì 5 settembre 2013

La recensione di AMPatti.

1 di 1 persone hanno trovato utile la seguente recensione
4.0 su 5 stelle C'è sempre un motivo, Maresciallo Maggio Francesco Zampa4 settembre 2013
Acquisto verificato Amazon (Cos'è?)
Questa recensione è su: C'e' sempre un motivo, Maresciallo Maggio! (Formato Kindle)
Libro piacevole che scorre bene, semplice giallo
Si segue il lavoro del Commissario Maggio in 3 episodi
A richiesta dell'autore rispondo che preferisco le virgolette all'inglese.
Comprerò volentieri un altro libro di Francesco Zampa.