lunedì 23 dicembre 2013

La vicinaLa vicina by Lisa Gardner
My rating: 5 of 5 stars

L'aspettativa era grande perché Lisa Gardner è autrice apprezzata e conosciuta per non disdegnare particolari obbrobriosi e truculenti.

La bella e giovane Sandra vive con il marito Jason e la figlia Clarissa una vita ricca nell'elegante quartiere residenziale di South Boston.
Apparentemente tutto è perfetto: apparentemente, ovvio, perché lei sparisce senza lasciare traccia. In realtà una traccia minima rimane, e non è un anello di fumo ma poco ci manca: una macchiolina in un copriletto, per di più in lavatrice.
Se n'è andata o è stata rapita, curando prima il bucato?
Niente è come sembra, e l'autrice è brava a svelare l'intreccio cedendo mano a mano particolari semplici ma inquietanti, fino all'inatteso finale, sfruttando i diversi punti di vista della signora scomparsa, del marito, dello sfortunato vicino e di quello, principale, della narrazione.
L'autrice è meticolosa nel descrivere le procedure di polizia senza essere eccessiva; in particolare, la parte informatica fornisce un bello spunto alla storia e alle indagini.
La prosa è tipicamente femminile, nel senso che cede alla sensibilità di quella parte del cielo anche dove tratta aspetti più scabrosi.
Non ho compreso fino in fondo i tratti del sergente D.D. Warren, che dovrebbe essere la protagonista ma che, secondo me, è ridotta al ruolo di comprimaria, non dando mai la sua svolta alla storia.
Gusti personali a parte, si tratta comunque di un'ottima lettura.


View all my reviews

Nessun commento:

I più popolari