Etichette

recensioni (58) selfpublishing (46) kindle (36) kobo (36) onwriting (34) indie (33) scrittura (32) thriller (31) selfpub (29) giallo (20) cinema (13) film (13) fantascienza (11) leggere (11) sciencefiction (10) scrivere (9) SecondaGuerraMondiale (6) shoah (6) autoeditoria (5) romanzistorici (5) Fiction (4) Stephen King (4) amazon (4) ebrei (4) fatalflaw (4) fumetti (4) graphicnovel (4) Camilleri (3) Montalbano (3) carabinieri (3) distopia (3) mistery (3) umorismoebraico (3) 1992LaSerie (2) 22/11/1963 (2) 25aprile (2) 6/6/1944 (2) AmandaKnox (2) EXTRAVERGINEDAUTORE (2) Eichmann (2) IIGuerraMondiale (2) JohnGrisham (2) KDP (2) KenParker (2) Meredith (2) RICCARDOBRUNI (2) Resistenza (2) SELFPQ16 (2) Yara (2) autopubblicazione (2) ebraismo (2) genialità (2) giornatamemoria (2) guerra fredda (2) mitvah (2) procedural (2) procedurale (2) recensire (2) review (2) teatro (2) witz (2) 007 (1) 11/22/1963 (1) 16/10/1943 (1) 1993LaSerie (1) 1994laSerie (1) 7/10/1973 (1) AldoMoro (1) AndrewGarfield (1) AngelodiNeve (1) Antonio Gerardi (1) ApolloCreed (1) Archangel (1) AttimoFuggente (1) BarrieraInvisibile (1) Bauer (1) Ben Hur (1) Bossetti (1) BostonGlobe (1) Bouchercon (1) BrigateRosse (1) CaptainFantastic (1) CaseyAffleck (1) Charlton Heston (1) ChiaraAppendino (1) ClaudioSantamaria (1) Corruzione (1) Dallas (1) DelittoMoro (1) DesireePedrinelli (1) Domenico Diele (1) EichmannShow (1) EmmaStone (1) Episodio VII (1) Erba (1) Fabiola Gravina (1) Fatherland (1) ForzaItalia (1) GabrieleMainetti (1) GeneKelly (1) George Gershwin (1) George Lucas (1) Gioadebonis (1) GrayMountain (1) HacksawRidge (1) Harendt (1) HermannMelville (1) IleniaPastorelli (1) InTheHeartofTheSea (1) Inchieste (1) Iosif Stalin (1) Isola Misteriosa (1) James Bond (1) JeegRobot (1) John Kennedy (1) John le Carré (1) JohnWick (1) JuliaRoberts (1) Julio Verne (1) KennethLonergan (1) King Kong (1) Kong (1) La Scelta (1) La Spia Perfetta (1) LaLaLand (1) LaZonaMorta (1) Laura Chiatti (1) Le Carré (1) Lee Harvey Oswald (1) LegaNord (1) Lettricealcontario (1) Lew Wallace (1) Lingotto (1) LucaMarinelli (1) LuciaCantoni (1) ManchesterByTheSea (1) Marsilio (1) MelGibson (1) Miriam Leone (1) MobyDick (1) Moni Ovadia (1) Mossad (1) MostrodiFirenze (1) Musical (1) NathanielPhilbrick (1) Nazismo (1) NicolaGuaglianone (1) Normandia (1) Olindo (1) Oscar (1) PUBBLICARE (1) Pacciani (1) PaoloCucchiarelli (1) Philip K. Dick (1) PieroTony (1) PontealleGrazie (1) RaffaeleSollecito (1) RagnarJonasson (1) RhomaG. (1) Robert Harris (1) RockyBalboa (1) RomanzoStorico (1) RonHoward (1) Rosa (1) RyanGosling (1) SalTo17 (1) SalonedelLibro (1) SarahScazzi (1) Sbarco (1) Sellerio (1) Skull Island (1) SkyTv (1) Soldato Ryan (1) Sollecito (1) Spielberg (1) Stallone (1) StarWars (1) Stefano Accorsi (1) Steven Spielberg (1) Tangentopoli (1) Tea Falco (1) TheReader (1) TimBurton (1) USA (1) Unione Sovietica (1) ViggoMortensen (1) VincentMinnelli (1) aereo spia U2 (1) antisemitismo (1) attentato (1) balenabianca (1) banshee (1) betareading (1) blogger (1) capolavori (1) corsari (1) crichton (1) divisionecarriere (1) editoria (1) elena loewenthal (1) fiera del libro (1) formazione (1) giallo procedurale (1) hachette (1) hollywood (1) indipendenza (1) israele (1) legalthriller (1) libri (1) lisbethsalander (1) maccartismo (1) millennium (1) musica americana (1) neilsimon (1) palestina (1) pirati (1) piùlibripiùliberi (1) processo (1) retro (1) romanzi (1) romanzo (1) sarah glidden (1) skyatlantic (1) smashwords (1) spionaggio (1) spotlight (1) spystory (1) sterminio (1) storia (1) supereroi (1) vescovi (1) yiddish (1)

lunedì 6 gennaio 2014

La cronaca degli insetti umaniLa cronaca degli insetti umani by Osamu Tezuka
My rating: 5 of 5 stars




Osamu Tezuka è un artista di fama internazionale non a caso. Per quanto mi riguarda,
pur non essendo particolarmente affezionato ai manga in genere, devo riconoscergli una capacità di inventare di inventare personaggi e situazioni molto insolita, il che fa di molte delle sue creazioni, perlomeno quelle che ho letto io finora, dei capolavori del genere. Anche questa "Cronaca" riflette tutti i tratti caratteristici dell'autore e ogni co-protagonista ha una sua funzione peculiare. Si legge nella postfazione che la storia è stata inventata sullo sfondo di un Giappone in crescita travolgente dopo la guerra: traduco, pensando che significhi il senso di smarrimento nel lasciare tradizioni millenarie per inseguire il modello occidentale, tanto nuovo e accattivante quanto insidioso. Non deve ingannare l'ironia che traspare talvolta dai disegni, essa è al tempo stesso scelta e stile, e nulla toglie alla drammaticità della trama.


View all my reviews

Nessun commento: