venerdì 15 novembre 2013

S.H.A.D.O. vs UFO: salvate la Terra!


Per ricordare questa serie bisogna avere un po' di capelli bianchi, ormai, ma non posso farne a meno.
Facevo le elementari quando le avventure del capitano Straker
infiammavano la mia fantasia, mentre i verdi (ci mancherebbe) alieni alla guida dei loro U.F.O. (in realtà ormai... I.F.O.) mi terrorizzavano con la loro omicida determinazione. Gli Intercettori, i satelliti e gli Skydiver disegnavano la mappa di una Terra tecnologicamente avanzatissima con un arsenale all'altezza di ogni difesa contro i cattivi extraterrestri (per la verità, uno buono fece una brutta fine).
Tutto era sotto controllo in quella segretissima base mascherata da studio di produzione cinematografica  e immersa nel verde dell'Inghilterra, ancora una volta baluardo del mondo libero sul baratro della fine.
Certo gli effetti speciali, all'epoca molto curati e accattivanti, oggi fanno sorridere: modellini e luci colorate lampeggianti accanto a monitor uguali alla televisione della nonna. Non così la trama né i personaggi, peraltro riproposti dal montaggio integrale nell'interezza delle loro pulsioni umane di militari con accanto donne bellissime vestite come dei Rockets ante-litteram. Ci sono intrecci personali, rivalse accanto all'immancabile necessità di salvare il mondo.
Non li ricordavo così passionali, ma ricordavo bene le mie emozioni!

Nessun commento:

I più popolari