Etichette

recensioni (59) selfpublishing (46) kindle (36) kobo (36) onwriting (34) indie (33) scrittura (32) thriller (31) selfpub (29) giallo (20) cinema (13) film (13) leggere (12) fantascienza (11) sciencefiction (10) scrivere (9) SecondaGuerraMondiale (6) shoah (6) Fiction (5) autoeditoria (5) romanzistorici (5) Camilleri (4) Montalbano (4) Stephen King (4) amazon (4) ebrei (4) fatalflaw (4) fumetti (4) graphicnovel (4) carabinieri (3) distopia (3) mistery (3) umorismoebraico (3) 1992LaSerie (2) 22/11/1963 (2) 25aprile (2) 6/6/1944 (2) AmandaKnox (2) EXTRAVERGINEDAUTORE (2) Eichmann (2) IIGuerraMondiale (2) JohnGrisham (2) KDP (2) KenParker (2) Meredith (2) RICCARDOBRUNI (2) Resistenza (2) SELFPQ16 (2) SkyTv (2) Yara (2) autopubblicazione (2) ebraismo (2) genialità (2) giallo procedurale (2) giornatamemoria (2) guerra fredda (2) mitvah (2) procedural (2) procedurale (2) recensire (2) review (2) teatro (2) witz (2) 007 (1) 11/22/1963 (1) 16/10/1943 (1) 1993LaSerie (1) 1994laSerie (1) 7/10/1973 (1) Aldo Moro (1) AldoMoro (1) AndrewGarfield (1) AngelodiNeve (1) Antonio Gerardi (1) ApolloCreed (1) Archangel (1) AttimoFuggente (1) Banda della Magliana (1) BarrieraInvisibile (1) Bauer (1) Ben Hur (1) Bossetti (1) BostonGlobe (1) Bouchercon (1) BrigateRosse (1) CaptainFantastic (1) CaseyAffleck (1) Charlton Heston (1) ChiaraAppendino (1) ClaudioSantamaria (1) Corruzione (1) Dallas (1) DelittoMoro (1) DesireePedrinelli (1) Domenico Diele (1) EichmannShow (1) Emanuela Orlandi (1) EmmaStone (1) Enrico Fermi (1) Episodio VII (1) Erba (1) Ettore Majorana (1) Fabiola Gravina (1) Fatherland (1) ForzaItalia (1) GabrieleMainetti (1) GeneKelly (1) George Gershwin (1) George Lucas (1) Gioadebonis (1) GrayMountain (1) HacksawRidge (1) Harendt (1) HermannMelville (1) IleniaPastorelli (1) InTheHeartofTheSea (1) Inchieste (1) Iosif Stalin (1) Isola Misteriosa (1) James Bond (1) JeegRobot (1) John Kennedy (1) John le Carré (1) JohnWick (1) JuliaRoberts (1) Julio Verne (1) KennethLonergan (1) King Kong (1) Kong (1) La Scelta (1) La Spia Perfetta (1) LaLaLand (1) LaZonaMorta (1) Laura Chiatti (1) Le Carré (1) Lee Harvey Oswald (1) LegaNord (1) Lettricealcontario (1) Lew Wallace (1) Lingotto (1) LucaMarinelli (1) LuciaCantoni (1) Majorana (1) ManchesterByTheSea (1) Marco Bocci (1) Marsilio (1) MelGibson (1) Miriam Leone (1) MobyDick (1) Moni Ovadia (1) Mossad (1) MostrodiFirenze (1) Musical (1) NathanielPhilbrick (1) Nazismo (1) NicolaGuaglianone (1) Normandia (1) Olindo (1) Oscar (1) PUBBLICARE (1) Pacciani (1) PaoloCucchiarelli (1) Philip K. Dick (1) PieroTony (1) PontealleGrazie (1) RaffaeleSollecito (1) RagnarJonasson (1) RhomaG. (1) Robert Harris (1) RockyBalboa (1) Romanzo Criminale (1) RomanzoStorico (1) RonHoward (1) Rosa (1) RyanGosling (1) SalTo17 (1) SalonedelLibro (1) SarahScazzi (1) Sbarco (1) Sellerio (1) Skull Island (1) Soldato Ryan (1) Sollecito (1) Spielberg (1) Stallone (1) StarWars (1) Stefano Accorsi (1) Steven Spielberg (1) Tangentopoli (1) Tea Falco (1) TheReader (1) TimBurton (1) USA (1) Unione Sovietica (1) ViggoMortensen (1) VincentMinnelli (1) aereo spia U2 (1) antisemitismo (1) attentato (1) balenabianca (1) banshee (1) betareading (1) blogger (1) bomba atomica (1) capolavori (1) corsari (1) crichton (1) divisionecarriere (1) editoria (1) elena loewenthal (1) fiera del libro (1) formazione (1) hachette (1) hollywood (1) indipendenza (1) israele (1) lager (1) legalthriller (1) libri (1) lisbethsalander (1) maccartismo (1) millennium (1) musica americana (1) neilsimon (1) palestina (1) pirati (1) piùlibripiùliberi (1) processo (1) progetto Manhattan (1) retro (1) romanzi (1) romanzo (1) sarah glidden (1) skyatlantic (1) smashwords (1) spionaggio (1) spotlight (1) spystory (1) sterminio (1) storia (1) supereroi (1) vescovi (1) yiddish (1)

domenica 14 maggio 2017

La spia perfettaLa spia perfetta by John le Carré
My rating: 5 of 5 stars

Magnus Pym, eccellente spia del Servizio Britannico a fine carriera, sparisce letteralmente lasciando dietro di sé una scia di dubbi e interrogativi nell'ambiente double face della diplomazia,
di per sé strutturato in finzioni e menzogne, sia tra alleati e amici, veri o presunti, che nemici.
Sarà il suo mentore a dargli una caccia senza tregua, egli stesso frastornato e diviso da sentimenti contrastanti e senso del dovere.

Sembra che io scelga solo libri a cinque stelle: non è così; non, almeno, finché non li abbia terminati. In particolare, credo di non aver mai avuto maggiore difficoltà a leggere un libro. Non è stato solo il seguire la raffinata prosa di Le Carré, che mai come questa volta ha spinto sui particolari, sulle sfumature, sui sussurri, quasi.
Esatti, competenti, mai ridondanti e anzi, disillusori, i continui riferimenti alla Ditta, alla Nazione, all'impegno; oltremodo deludenti, al limite dello squallore, i rapporti umani nel tessuto dei protagonisti e comprimari. Possibile che siano così? Forse è proprio questa la maggior cessione alla fiction.
Tutto questo considerato e a dispetto del titolo, questa non è la solita mirabile spy-story del Maestro, ma qualcosa di più impegnativo, cioè la spiegazione del rapporto padre/figlio, della necessità, o incapacità, di affrancarsi del secondo dal primo (e anche viceversa): un rapporto che dà direzione e significato alla vita di ciascuno di noi perché è il rapporto con il Creatore.
Compreso questo niente affatto minimo particolare, tutta la storia, tutta, compresa tanta
-apparente- prolissità, prende corpo e significato, diventa tridimensionale e non c'è più neanche una virgola di troppo.
Traspare così la grande bravura di questo scrittore che riesce a lasciare in sottofondo la trama principale, e a mettere in evidenza tutti i perché semplicemente raccontando la vita e i sentimenti del protagonista fin dall'inizio.


View all my reviews

Nessun commento: